DIATERMIA

Meglio conosciuta come Tecar terapia, si tratta di un’energia non invasiva e naturale per il corpo umano. Il nostro apparecchio “WINBACK” che potenzia i risultati nella riabilitazione, consente un’azione mirata sui diversi strati di tessuto (muscoli, articolazioni, ossa…), permettendo di trattare patologie profonde e dolorose, considerate, fino a poco tempo fa, intoccabili.

Le patologie che beneficiano del trattamento

  • Artrite
  • Artrosi
  • Fibromialgia
  • Cervicalgia
  • Lombalgia
  • Sciatica
  • Epicondilite del gomito
  • Poliartrite reumatoide
  • Lesioni muscolari
  • Lesioni dei legamenti
  • Strappi muscolari
  • Affaticamenti muscolari
  • Contratture
  • Distorsioni
  • Edemi
  • Fase post-traumatica acuta
  • Fase post-traumatica cronica

ONDE D'URTO

“STORZ“: il nostro apparecchio “Masterplus 50” è un generatore di onde d’urto balistiche alimentato ad aria compressa. Le onde d’urto sono onde acustiche ad alta energia utilizzate per effettuare un trattamento non invasivo: si tratta di impulsi pressori che generano una forza meccanica diretta con l’obiettivo principale di trasferire energia sui tessuti corporei al fine di stimolarne i processi riparativi. I tessuti vengono attraversati dalle onde d’urto che innescano una serie di reazioni biochimiche e cellulari che hanno effetto terapeutico. Nel caso delle calcificazioni tendinee, ad esempio, le onde d’urto ne determinano il riassorbimento proprio grazie all’attivazione di processi biologici locali. In generale, le onde d’urto provocano la produzione di sostanze ad azione antinfiammatoria e di fattori di crescita, che stimolano la rigenerazione dei tessuti stessi. Indicazioni: - Sperone calcaneare/fascite plantare - dolore alla spalla con o senza calcificazioni - Achillodinia - Borsite trocanterica/sindrome della bandelletta ileotibiale - Epicondilite radiale/ ulnare dell’omero - sindrome dell’apice patella - Periostite tibiale - Tendinite inserzionale - Terapia trigger muscolare in profondità, superficiale, miofasciale - Dolori cronici alla schiena


ULTRASUONI

è una forma di trattamento comune della fisioterapia che utilizza le onde sonore con frequenza superiore alla nostra soglia di udito.Gli ultrasuoni penetrano nei tessuti e svolgono azioni meccaniche, termiche e chimiche determinando un'accelerazione dei processi metabolici delle cellule, stimolando il tono neuromuscolare e vascolare.

Gli ultrasuoni sono utilizzati in diverse patologie ortopediche a carico dei tessuti molli, tra cui:

  • lesioni legamentose
  • stiramenti muscolari
  • tendiniti
  • infiammazioni articolari
  • borsiti
  • tessuti fibrosi e cicatriziali

LASER

La laserterapia è una terapia fisica che impiegando un fascio di luce, andiamo a influenzare diversi meccanismi biologici del corpo, in maniera poco invasiva e con molta precisione. Il raggio laser entra nei tessuti e provoca una risposta biochimica sulla membrana cellulare e all’interno dei mitocondri. Fra gli effetti positivi, abbiamo la vasodilatazione, l’aumento del metabolismo, stimolazione neurovegetativa e modifica della pressione idrostatica intracapillare, l’aumento del drenaggio linfatico e l’attivazione del microcircolo.

La laserterapia è una terapia importante per patologie come:

  • Tendiniti,
  • Contratture,
  • Artrosi
  • Artrite
  • Postumi Traumatici
  • PROCESSI FLOGISTICI

MAGNETOTERAPIA

La magnetoterapia è un metodo di terapia fisica che utilizza l’energia elettromagnetica per stimolare la rigenerazione dei tessuti. Si avvale dell’utilizzo di onde elettromagnetiche, capaci di interagire con le cellule senza provocare un aumento del calore corporeo, ripristinando l’equilibrio biochimico cellulare esclusivamente a fini terapeutici e curativi. Questa terapia si serve di un apparecchio costituito da un solenoide, all’interno del quale si genera un campo elettromagnetico di frequenza variabile, in base al disturbo che si vuole curare. Le nostre cellule sono in grado di generare un campo elettromagnetico in risposta ad uno stimolo meccanico: questa capacità si chiama piezoelettricità e la magnetoterapia è in grado di riprodurla, velocizzando così la guarigione. Le onde utilizzate nella magnetoterapia sono del tipo non-ionizzanti e non invasive, non presentano cioè rischio biologico per il paziente.

Sono numerose le patologie che verosimilmente possono essere curate e comunque attenuate dalla magnetoterapia. È comunque sempre consigliabile un’attenta valutazione da parte del fisioterapista. Possiamo ricordare:

  • Artrite
  • Osteoporosi
  • Borsite
  • Fratture e ritardi di consolidamento osseo
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Contratture, Strappi, Contusioni, Lussazioni
  • Lombalgia, Sciatalgia
  • Fibromalgia
  • Epicondilite-Epitrocleite
  • Reumatismi articolari o dolori articolari
  • Tendiniti
  • Torcicollo
  • Lesioni della cartilagine, lesioni cutanee venose, piaghe da decubito, piaghe da ustioni ed edemi;
  • Protesi articolari, per favorire il consolidamento di quest'ultima dopo l’innesto.

PRESSOTERAPIA

La pressoterapia rappresenta un valido metodo di cura in grado di favorire una corretta circolazione venosa, diminuendo la tensione muscolare causata da stress o da dolori cronici e acuti:grazie alla sua azione di pompa, favorisce infatti il ritorno venoso, aumentando l’irrogazione dei tessuti ed il loro conseguente corretto rinnovamento fisiologico. La pressoterapia è in grado dunque di risolvere il problema del sangue che potrebbe ristagnare in vasi sanguigni danneggiati o comunque in zone del corpo non correttamente irrogate. La compressione esterna permette inoltre ai fluidi interstiziali in eccesso di ritornare più facilmente nel sistema circolatorio, in modo da potere essere correttamente e rapidamente eliminati. Le applicazioni più comuni per la pressoterapia si hanno per:

  • Facilitare il flusso sanguigno grazie ad una pressione lenta e progressiva
  • Aumentare l’azione di massaggio del corpo
  • Drenaggio linfatico
  • Apportare un immediato sollievo e sensazione di benessere agli arti inferiori
  • Evitare il ristagno di sostanze nei tessuti delle zone periferiche
  • Evitare scompensi sanguigni dovuti ad inadeguato effetto pompa
  • Perdita di tono muscolare in pazienti immobilizzati o disabili. La pressoterapia sostituisce il massaggio manuale per finalità trofiche

ELETTROTERAPIA

Gli obiettivi immediati dell’elettroterapia sono migliorare le prestazioni muscolari e controllare il dolore.


PARAFFINA TERAPIA

La paraffina terapia è utilizzata con ottimi risultati nel trattamento di patologie infiammatorie reumatiche, soprattutto per le piccole articolazioni come mani e piedi. La particolarità di questo trattamento è quello che permette l’immersione di queste piccole articolazioni all’interno della PARAFFINA riscaldata a temperatura tra 50-59 gradi. Le proprietà della paraffina permettono ai tessuti come legamenti, tendini, e capsula articolare colpiti da patologie reumatiche di elasticizzassi e liberarsi quindi da quella sensazione di rigità che colpisce le piccole articolazioni. Questo trattamento è spesso accompagnato a ultrasuoni in acqua, essendo piccole articolazioni queste modalità di erogazione del trattamento aumentano notevolmente l’efficacia, ottenendo risultati sorprendenti.


CRIOTERAPIA

La crioterapia è un particolare tipo di terapia che fa uso del ghiaccio; il trasferimento tra quest'ultimo e il corpo avviene per mezzo di un meccanismo di conduzione e porta a un abbassamento generale della temperatura corporea.